blanco
Multimedia (Inmotion), 2010

photography: Stefano De Luigi / VII Photography
cinematography: Annalisa D'Angelo
editing: Ippolito Simion (Rat Creatives)
music: Simonluca Laitempergher
duration: ~3
Honorary Mention Anthropographia Award for Human Rights, Professional Best Global Health Multimedia (2011), 2nd Prize World Press Photo Multimedia Contest (2011)





quot_open  Com'è lo sguardo di una persona cieca? Possono i ciechi esprimere gioia, felicit, delusione, dolore, sofferenza, piet, rimpianto, attraverso i loro occhi? L'assenza della vista pu significare anche assenza di complicit con l'obbiettivo della macchina fotografica? 

Usiamo sempre il termine "cieco" per caratterizzare una persona, come "biondo", "grasso", "povero", "ricco". E forse, in qualche modo, la verit. Non fa differenza se si trovano in Africa, Asia, o nella vecchia Europa. Il fatto che non possono vedere la luce, i colori, la vita quotidiana, quanto belli o brutti possono essere. 

I ciechi sono un contrasto. E' pi semplice ignorarli, il loro handicap nascosto, ma ce l'hanno. Non necessario voltare lo sguardo altrove, loro non se ne accorgeranno. Sembrano "normali", ma non lo sono. Hanno il proprio mondo, simile e allo stesso tempo diverso dal nostro, fatto di sentimenti, immagini, colori differenti. E buio.
  quot_close